Daniele Cusari

Basso

Dopo studi di pianoforte, si avvicina al canto lirico presso l’Istituto Civico Musicale “Brera” di Novara. Nel 2000 vince parecchie audizioni in Teatri prestigiosi quali il Teatro dell’Opera della Bastille (Parigi) e il Teatro dell’Opera di Montecarlo con il quale inizia una collaborazione che lo porta in breve tempo a debuttare diversi ruoli comprimari durante le stagioni liriche del Principato Monegasco. Sempre nell’anno 2000 incide il suo primo CD debuttando il ruolo di “Giannino” nell’opera “Lo Spazzacamino” di Marcos Antonio Portugal da Fonseca per la casa discografica Dynamics. Si susseguono molti altri ruoli tra cui alcune prime parti come “Ferrando” ne “Il Trovatore” di G. Verdi presso il Teatro Coccia di Novara, il Teatro comunale di Alessandria e il Teatro di Asti. Nel 2003 Incide un secondo CD con il ruolo di “Sivaldo” ne La “Clotilde” di Coccia per la casa discografica “Bongiovanni”. Debutta in teatri minori i ruoli di “Colline” nella “Boheme” di Puccini, “Oroveso” ne “la Norma” di Bellini, lo “Zio Bonzo” ne “Madama Butterfly” di Puccini e la Messa da Requiem K 626 di Mozart. Numerose le piccolе parti affrontate in Teatri di prestigio come l’Arena di Verona (Un Doganiere in “La Boheme”, Domestico in “Traviata” e stralcio di Oroveso nel Gala 2008) e al Teatro dell’Opera di Montecarlo (Chernikovsky ne “Boris Goudunov”, Hausknecht ne “Der Rosenkavalier”, Sciarrone ne “La Tosca”, Voce di dentro ne “Lucrezia Borgia”, Un Araldo ne “Otello”, Un araldo ne “I due Foscari”, Un vecchio Zingaro ne “Il Trovatore”, Il Maggiordomo ne “La rondine”). Nel 2009 consegue il diploma di Finalista al 14 Concorso Lirico Internazionale “Rolando Nicolosi” a Roma. Viene successivamente chiamato per esibirsi in un concerto nella sala Baldini riscuotendo un gran successo di critica e di pubblico. Finalista al concorso Arte in Canto 2009 presso la Citta’ di Basciano. Sempre nel 2009 si classifica primo al Concorso Internazionale “Primo Riccitelli” a Pescara dove viene anche premiato con una menzione speciale e gli viene offerto il ruolo di Don Basilio nel Barbiere di Siviglia che si svolgerà durante il prossimo Festival della Lirica di Pescara 2010. Il 7 marzo 2010 esegue lo Stabat Mater di Rossini sotto la direzione del Maestro Agiman. Nel Luglio 2010 interpreta il Commissario Imperiale nella Madama Butterfly durante il festival areniano 2010 a Verona. Nell’Ottobre 2010 esegue la Messa dell’Incoronazione di Mozart presso il Santuario di Caravaggio sotto la guida del Maestro Ludovico Pelis. Il 19 Novembre 2010 interpreta Don Basilio nel Barbiere di Siviglia di Rossini a Lugano A Novembre e Dicembre 2010 canta in Trovatore nel ruolo di Ferrando presso vari teatri del nord Italia. Nel Gennaio 2011 partecipa alla produzione dell’Opera de Nice nell’Opera Boris Goudunov. Sempre tra Gennaio e Marzo 2011 esegue concerti a Nizza e Montecarlo, tra i quali da segnalare in particolar modo il Gran Galà all’Opera de Nice dove riscuote un grande consenso di pubblico e critica. Nel Marzo 2011 partecipa alla produzione di Macbeth del Teatro Pavarotti di Modena nei piccoli ruoli del Sicario e dell’Araldo. Ad Aprile 2011 esegue numerose Via crucis di Liszt (Gesù) e Stabat Mater di Rossigni. Nell’estate 2011 interpreta i ruoli di Monterone e Sparafucile nel Rigoletto, il Sacerdote di Belo nel Nabucco ed il Re nell’Aida in diversi festival operistici. A Novembre 2011 interpreta il ruolo di Acciano ne “I Lombardi alla prima crociata” presso il Teatro Comunale di Piacenza. Nel Dicembre 2011 debutta il ruolo di Attila nell’omonima opera verdiana presso la Tampa Lirica a Piacenza. Nel Febbraio 2012 è Angelotti in due produzioni a Milano (San Babila e Teatro della Luna) Nel Marzo 2012 viene impegnato presso i Teatri di Modena, Piacenza e Bolzano nel ruolo del Dottore nella Traviata. Nell’Aprile 2012 interpreta il Re nell’Aida sotto la direzione del Maestro Giaroli. Nell’Agosto 2012 ricopre il ruolo di Don Basilio a Recanati e Verona
Nell’autunno 2012 interpreta Sciarrone nei teatri del circuito Aslico di Brescia, Cremona, Pavia, Como. Nel Marzo 2013 interpreta il Barone Douphol nel teatro di Fidenza. Nel Gennaio 2014 riscuote grandi consensi di critica e pubblico interpretando Angelotti nella Tosca in programma al teatro Coccia di Novara sotto la direzione di Valerio Gatti. Nel Febbraio 2014 è il Barone Zeta nella Vedova Allegra in programma al Teatro comunale di Piacenza. Nel Marzo 2014 debutta il ruolo di basso nel Requiem di Verdi. Ad Ottobre 2014 canta il ruolo dell'Alcade nella Forza del Destino presso il Teatro Regio di Parma nel Festival Verdiano 2014. Nell'autunno 2014 è Monterone nel Rigoletto in scena al Teatro Pavarotti di Modena e nel Teatro di Trento. A Novembre 2014 è Raimondo nella Lucia di Lammermoor a Lecco. Il 13 Dicembre 2014 debutta Alidoro nella Cenerentola di Rossini presso il Teatro di Nichelino. A Febbraio 2015 interpreta la parte del Mandarino nella Turandot a Novara presso il Teatro Coccia. Sempre nel Febbraio 2015 ricopre nuovamente il ruolo di Sparafucile presso il teatro di Peschiera Borromeo. Incide la Preghiera del Poeta di Verdi per la manifestazione internazionale EXPO Milano 2015. A giugno 2015 è lo Zio Bonzo presso il teatro Regio di Parma. A Novembre 2015 ha debuttato i ruoli di Masetto e Commendatore ne “Il convitato di Pietra” rispettivamente di Pacini e Gazzaniga presso il Teatro di Pisa. A dicembre 2015 debutterà il ruolo di Caporale ne “La paura” di Orazio Sciortino e i ruoli di Geppetto e Mangiafuoco nell’opera “Pinocchio” di Gloria Bruni.