Andrea Cortese

Baritono

Nato a Verona, ha iniziato gli studi musicali come pianista intraprendendo successivamente lo studio del canto sotto la guida dei maestri A. Capobianco e Danilo Cestari, diplomandosi presso il “Pollini” di Padova. Nel 1995 risulta fra i vincitori del “Luciano Pavarotti International Competition” a Philadelphia. Debutta quindi in diversi teatri europei in Austria, Germania, Inghilterra, Svizzera, Lussemburgo, in Sud America e Giappone, impersonando ruoli quali: Germont (TRAVIATA), Figaro (BARBIERE DI SIVIGLIA), Dottor Malatesta (DON PASQUALE), Belcore (ELISIR D’AMORE), Conte di Luna (TROVATORE), Rigoletto, Enrico (LUCIA), Sharpless (BUTTERFLY), Silvio (PAGLIACCI) … Fra i sui impegni in Italia: ‘Melitone’ ne LA FORZA DEL DESTINO’ a Busseto, ‘Marcello’ nella BOHEME al Teatro Coccia di Novara, ‘Marullo’ in RIGOLETTO al Teatro Carlo Felice di Genova e al Teatro Verdi di Busseto, è stato solista nelle esecuzioni di CARMINA BURANA al Festival Estivo della Fondazione Arturo Toscanini in forma scenica, quindi al Teatro Bellini di Catania con il M.tro Bruno Bartoletti, al Teatro Regio di Parma con il maestro Massimo De Bernard, al Teatro comunale di Modena. In BILLY BUD al Teatro Regio di Torino, nell’opera in prima esecuzione di R. Muttoni “UNDICIZERODUE” a Verona, AIDA al Teatro Verdi di Padova, BARBIERE DI SIVIGLIA alla Fondazione Arena di Verona, GIOCONDA al Teatro Bellini di Catania, DON GIOVANNI al Teatro Titano di San Marino, CARMEN al Teatro di Savona, IL TURCO IN ITALIA al Teatro Coccia di Novara. Successivamente RIGOLETTO a Malvern e a Glasgow, LA TRAVIATA al Festival di Brighton in Inghilterra, “LADY MACBETH OF MTSENSK” al Maggio Musicale Fiorentino, Rigoletto ad Amsterdam (direttori: Marco Boemi e Andriy Yurkevych). Successivamente è stato impegnato nel ruolo di Figaro del Barbiere di Siviglia diretto dal M.tro F. Ommassini a Bolzano, Lapedona e Belluno. Ha cantato nel TROVATORE (Conte di Luna) a Pergine (TN), quindi ad Amstetten (A) direttore M.tro D. Agiman e in Agosto a Pesaro e Brescia (dir. M. Fapanni); ancora TRAVIATA (Germont) a Piacenza (dir. M.tro R. Gianola) e in autunno a Malta in una produzione di CARMEN. Recentemente ha impersonato Benoit e Alcindoro al Maggio Fiorentino (dir. Montanaro), è stato poi al concerto di Gala al Teatro dell’Opera di Nizza (direttore Philippe AUGUIN), e ancora a Firenze per il Maggio Musicale nel concerto sacro dedicato a F. Liszt. L’estate lo vede impegnato in una serie di concerti Lirici con l’Orchestra Filarmonia Veneta dir. M. Salveminini e F. Ommassini. E’ stato Figaro nella tournée del Barbiere di Siviglia nei Paesi Bassi (regia Antonio Petris, dir. S. Seghedoni) Nell’anno del bicentenario Verdiano ha debuttato nel ruolo di Sir John FALSTAFF nell’omonima ultima grande opera del Maestro; direttore M. Stefano Seghedoni regia di Giulio Ciabatti, oltre a partecipare a numerosi concerti in onore del maestro di Busseto fra i quali il Concerto di Gala presso il Teatro Verdi di Trieste diretto dal M.tro F. Ommassini e il Rigoletto a Schio (Vi) diretto dal M.tro Stefano Romani. E’ stato Sharpless al teatro di Schio (VI), e ancora Rigoletto e Figaro nel circuito lirico Veneto. In ottobre un concerto di Gala a a palazzo Colona a Roma (dir. Seghedoni). Nel 2016 sarà impegnato in Don Pasquale nel Festival Estivo Ville venete e nel Nabucco al Festival di Colorno (Parma).